Scuola di Musica
Associazione Culturale
Compagnia San Filippo
Stefano Merighi

Stefano Merighi

Musicista di formazione classica, ha studiato con Alessandro Eusebio, per poi proseguire sotto la guida di Maurizio Longoni presso la Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”, diplomandosi nel 2018 con lode. L’anno successivo conclude il Biennio Accademico di secondo livello presso il Conservatorio "G. Nicolini" di Piacenza, diplomandosi con il massimo dei voti sotto la guida di Paolo Beltramini, tra i più importanti e affermati clarinettisti della scena internazionale. Nel 2019 si perfeziona nel workshop dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, per poi essere ammesso al corso di Alto Perfezionamento Musicale della Filarmonica del Teatro Regio di Torino, sotto la guida di Alessandro Dorella e Luigi Picatto. Attualmente sta approfondendo lo studio del clarinetto antico con Rocco Carbonara. Ha partecipato a Masterclass tenute da musicisti di fama internazionale, come Wenzel Fuchs e Karl Leister (Berliner Philharmoniker), Philippe Couper (Opera National de Paris), Ricardo Morales (Philadelphia Orchestra).

Parallelamente agli studi musicali, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze dell’Educazione presso l’Università Milano Bicocca. Tra le varie esperienze nel settore, quelle presso l’Associazione Pedagogia Musicale e Musicoterapia “Giulia Cremaschi Trovesi”, presso l’Associazione Culturale Orchestra Crescendo come docente di clarinetto, e presso l’Istituto Maria Immacolata come professore di musica.

Tra i premi e riconoscimenti ottenuti, vanno menzionati il primo premio ai concorsi di Sartirana Lomellina, Camponogara, al concorso "Enrico Zangarelli" e al Cral Poste Milano, dove gli è stato conferito all’unanimità il “Premio Speciale della Giuria” e la “Menzione Speciale della Giuria” per la sua interpretazione dell'Adagio dal concerto di Mozart.

Da sempre curioso verso i nuovi linguaggi musicali, si forma con Simone Fontanelli, Silva Costanzo, Carlo Feige, Giovanni Verrando, Andrea Melis, diventando negli anni molto attivo nella musica da camera contemporanea. In ambito jazz, significative sono state le esperienze maturate con Roger Rota e Luca Garlaschelli.

Dal collabora dal 2019 con Divertimento Ensemble, mentre nel 2020 riceve l’idoneità per l’Orchestra Filarmonica del Teatro Regio di Torino.

Corsi

  • Clarinetto